Il consiglio di giugno 2014: Impact Location

Il consiglio di giugno 2014: Impact Location

SHARE
admin_biz , / 1404 0
Di recente ho pubblicato un post sul gruppo Facebook “Italian Golf” chiamato “playing with gear effect”.
Forse non tutti lo sanno ma la faccia del vostro driver, così come quella di ogni legno, non è perfettamente dritta ma presenta delle curvature.
Precisamente:
la curvatura in senso orizzontale si chiama BULGE
la curvatura in senso verticale si chiama ROLL
Bulge & Roll
Il raggio medio di curvatura è approssimativamente di 11°. Ciò comporta innazitutto che i gradi del vostro driver o legno non sono esattamente quelli riportati nel bastone ma variano rispetto a dove si considera la faccia del bastone o il punto di contatto:
se nel centro (centro di gravità) dovrebbero essere quelli riportati, più in alto rispetto al centro o più verso destra i gradi saranno maggiori, più in basso e a sx all’opposto.
Ma perchè hanno costruito i bastoni con queste curvature? Per avere l’effetto delle ruote dentate o “gear effect”.
In altre parole se consideriamo di prendere la palla più verso la punta avremo una faccia del bastone che si presenterà più aperta, inoltre, proprio l’impatto verso la punta rispetto al centro di gravità del legno farà aprire ancora di più la faccia del vostro bastone impartendo alla palla un effetto diametralmente opposto come si evidenzia nella figura qui di seguito riportata
Toe impact
Se il vostro driver all’opposto avesse la faccia piatta, senza bulge, le vostre palle partirebbero decisamente più verso il bersaglio ma l’effetto verso sinistra sarebbe in tal caso tale da far girare troppo i vostri colpi deviandoli dal target: ecco il motivo del bulge e, in senso verticale del roll, riportare i colpi verso il vostro target
Bulge Effect
Per chi fosse interessato ad approfondire o ad avere delle immagini ancora più chiare rispetto quanto ho riportato volutamente in modo semplice, può guardare il filmato qui di seguito riportato
Lo potete guardare facendo un click soprahttps://www.youtube.com/watch?v=MD_ePkeykbs
Nota bene: quanto riportato è estendibile, anche se in misura ridotta, pure nei ferri!!!
Ciò che più intendevo mettere in risalto questo mese era la necessità di verificare la localizzazione dei vostri impatti in media nei vostri drivers o legni.
Per farlo potete pitturare con una riga la palla che state giocando e verificare poi il segno che la stessa lascerà nella faccia del driver una volta eseguito il colpo come vi illustro qui di seguito.

Marking the ball         Impact location

Ovvio che l’obbiettivo è centralizzare i vostri impatti trasferendo quindi la maggior energia creata possibile alla palla durante l’impatto ma se i vostri impatti non fossero centrali parlatene con il vostro Professionista o Club Fitter di fiducia (il nostro fitter di fiducia è l’amico Gabriele Sorbara di www.clubfitting.it).
Un cambiamento appropriato nello swing oppure nella distribuzione dei pesi nel vostro driver o legno potrà esservi di enorme aiuto.
Buon Golf!!!
edito da Doctor Nick ©

Leave a Reply

Facebook

PASSWORD RESET

LOG IN