Il consiglio di giugno 2013: anti flip drill

Il consiglio di giugno 2013: anti flip drill

SHARE
admin_biz , / 2028 0

Di recente è venuto a trovarmi l’amico e collega Andrea Maestroni. Andrea è davvero un ottimo ragazzo ed un ottimo giocatore fattosi soprattutto con il duro lavoro!!! I miei migliori complimenti quindi e che sia di esempio a tutti quei giovani desiderosi di successo nel Golf: solo il sacrificio, la convinzione e la persistenza porta ad ottimi risultati. Tutto e subito non esiste!!!

Questo mese desidero raccontarvi di un esercizio che uso soprattutto con i bravi giocatori e che, nell’occasione, avevo suggerito proprio ad Andrea.

Andrea ha un ottimo golf swing e analizzato al Trackman si notava che la sua palla aveva un volo marcatamente da destra verso sinistra: niente male davvero, come potrete vedere dal video in seguito riportato ma, a volte, una palla che abbia un volo neutro può risultare più utile.

Era quindi necessario “calibrare” lo swing riportando i valori più vicini allo 0 ovvero facendo uno swing che avesse una direzione meno positiva, meno dall’interno verso l’esterno, soprattutto con i ferri.

Ho suggerito ad Andrea di praticare con uno stick posizionato circa un metro davanti alla palla e piantanto proprio sulla target line, la linea di tiro.

Andrea avrebbe dovuto fare il suo swing passando a sinistra dello stick con il ferro ed a destra dello stesso con la palla proprio come vi illustra la foto di seguito riportata

 Maestroni A 15apr13

Se osservate bene la foto ho voluto mettere in risalto la posizione delle mani nei due swing che potrete guardare in seguito:

  1. nell’immagine di sinistra le mani sono più lontane dal corpo e la testa del bastone ha superato le mani stesse, segno che c’è stata “rotation” dalla faccia durante la fase di impatto;
  2. nella foto di destra invece, le mani sono molto più vicine al corpo e la testa del bastone è ben oltre le mani, più vicine al target anche se dentro lo stick blu che potete notare posto direttamente in corrispondenza del bersaglio.

Questi i numeri dello swing di destra

Maestroni TM

Se osservate bene la direzione del movimento è -3,5° ovvero 3,5 gradi a sinistra del bersaglio anche se, per effetto dell’angolo di attacco:

  1. il Club Path (la traiettoria della testa del bastone esattamente all’impatto) è 0° ovvero perfettamente dritta
  2. la face angle (la feccia del bastone esattamente all’impatto) è 0° ovvero dritta
  3. la palla è partita perfettamente al target: launch dir 0°
  4. il face to path è 0°: il che sta a significare che la palla avrebbe dovuto volare perfettamente dritta

Per effetto dello stringimento dello swing verso sinistra l’impatto è avvenuto circa 1 dimple verso la punta ed ha provocato quella leggera curvatura verso sinistra che potete notare nel volo effettivamente svolto (immagine a destra sui dati Trackman appena esposti).

Lo swing è stato calibrato e la pratica è stata fatta proprio per questo.

Guardate ora il video

Notate come il restringimento dello swing verso sinistra non si è ottenuto facendo uno swing over the top, dall’esterno, ma semplicemente enfatizzando l’azione rotatoria verso il bersaglio. Gran bel lavoro Andrea!!!

Nick con AMaestroni

Ho voluto riportarvi quanto esposto per farvi vedere un esercizio che qualche volta utilizzo soprattutto con chi è afflitto dal famigerato hook. I numeri esposti non sono complicati: aiutano e rappresentano comunque un dato inconfutabile di diversità rispetto all’inizio della sessione svolta con Andrea.

Richiedi anche te la tua sessione Trackman con noi!!!

Buon Golf!!!

edito da Doctor Nick ©

 

Leave a Reply

Facebook

PASSWORD RESET

LOG IN