A tu per tu con Guido Migliozzi

A tu per tu con Guido Migliozzi

SHARE
Doctor Nick , / 2751 0

Riporto un articolo apparso sul sito http://giuliafranchinigolf.com/2014/08/02/a-tu-per-tu-con-guido-migliozzi/

 

A TU PER TU CON GUIDO MIGLIOZZI

Guido Migliozzi è un incontro frequente al Golf Club Asiago tra Luglio e Agosto, si rifugia qui qualche giorno, quando, lontano dal clima caldo della città, lascia il circolo golf della Montacchia, per allenarsi insieme al suo guru di sempre, Niccolò Bisazza.

 Guido, vicentiGuido Migliozzino di origine, classe 1997, inizia a giocare a golf nel 2006 e nel 2011 entrà già in  Nazionale.
 Quest’anno è tra i top 20 giocatori amateur europei e al 73mo posto del ranking mondiale.
 E’ un ragazzo allegro, sorridente, piccolo e grande allo stesso tempo, ti guarda dritto in faccia e  ispira subito simpatia.
 Davanti a lui c’è Niccolò Bisazza, il coach che non lo abbandona mai; il loro rapporto inizia ad  Asiago nel 2010 e da quel giorno non ha mai subito interruzioni.
 Cosa ti piace di Niccolò?
 “E’ un professionista all’avanguardia, sempre preparato e aggiornato, dal punto di vista umano è  simpatico e mi sta sempre vicino”.
 Ti stai allenando qui ad Asiago, come trovi il campo?
 “E’ un campo esigente, devi tirare sempre dritto, è una buona palestra ed è in ottime condizioni  per allenarsi”.
 Ti stai allenando per i prossimi appuntamenti, quali sono?
 “Parto domenica per i Campionati Europei Individuali che si giocheranno a St. Andrews, poi  giocherò il British Boys , l’Open d’Italia e a settembre i Campionati Mondiali a squadre in Giappone”.
Qual è il tuo obiettivo in questa stagione?
“Vorrei entrare nell top 20 del World Ranking e piazzarmi bene agli Europei e ai Mondiali”.
Quante ore ti alleni al giorno ?
“Quattro, tra pratica e palestra”
Hai un giocatore preferito?
“Il mio idolo da sempre è Tiger Woods ma ammiro molto Matteo Manassero”
Il Comitato Olimpico ha riammesso il golf tra gli sport olimpici (finalmente), per te è un gioco?
” Per me il golf è uno sport, non un gioco, se lo si pratica seriamente non può che essere una disciplina sportiva”.
Ti piacerebbe partecipare alle Olimpiadi?
” Sì, avere una medaglia olimpica in bacheca sarebbe bello ma penso che per noi golfisti sia più importante vincere un Major. Le Olimpiadi prenderanno valore anche per noi ma al momento, credo, siano più significative per altri sport”.
Guido e i bambini, ti guardano, fanno il tifo per te, cosa vorresti fare per loro?
” Vorrei spiegare loro che il golf è uno sport fantastico, ti permette di divertirti con gli amici, di andare in trasferta e di relazionarsi con molte persone”.
In quale formula tiri fuori il meglio di te, match play o medal?
“Mi piace molto giocare match play, per l’atteggiamento che puoi esprimere nei confronti dell’avversario, e soprattutto perchè se sbagli un colpo puoi vincere e nulla è compromesso.”
Pensi di passare professionista?
“Ci sto pensando, vorrei giocare la qualifying school alla fine dell’anno prossimo.”
Cosa ti piace di più del golf?
“L’adrenalina che trasmette il riuscire a fare il colpo che ho in mente, non c’è nulla di più bello!”

In bocca al lupo Miglio !

Tutti i diritti riservati.

 

Leave a Reply

Facebook

PASSWORD RESET

LOG IN